Ricette Interculturali tra Senegal e Italia

laboratorio di cucinaRenken crede fermamente nell’importanza di promuovere educazione, incontro e dialogo interculturale, per questo supportiamo e progettiamo esperienze internazionali di turismo responsabile e di scambio giovanile.

Nel 2018, abbiamo avuto l’opportunità di presentare un progetto al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nell’ambito del Bando Scambi Giovanili, in partnership con l’Istituto Beccari di Torino, l’associazione Renken Senegal e l’Istituto CPFP/HRS di Keur Massar.

Nel 2018 e nel 2019 giovani allievi delle due scuole coinvolte hanno viaggiato tra Italia e Senegal per incontrarsi, condividere momenti formativi e di scoperta culturale e laboratori.

Anche nel 2020, il progetto ha promosso uno scambio tra giovani italiani e senegalesi allievi delle scuole I.P.S J.B.Beccari di Torino e CPFP/HRS, Senegal.

Si è riconosciuta la forte interconnessione tra cibo/alimentazione/cultura/sviluppo sostenibile e inclusivo, promuovendo lo sviluppo di competenze di cittadinanza, il dialogo e l’incontro attraverso il linguaggio del cibo. Il progetto ha attivato il dialogo interculturale e l’inclusione sociale tramite il cibo quale elemento di socialità, punto di contatto tra le persone di varie nazionalità.

I giovani sono stati coinvolti in esperienze di conoscenza e di approfondimento scoprendo i legami tra cibo, cultura, alimentazione, ristorazione, sicurezza alimentare; agendo parallelamente in Italia e in Senegal per incrementare le loro competenze e la loro consapevolezza, per migliorare la comprensione critica della società globale e per aumentare l’inclusione sociale e lavorativa.

Il percorso del progetto ha subito importanti modifiche a seguito delle restrizioni imposte dall’epidemia covid-19. I viaggi di conoscenza sono stati sostituiti da esperienze laboratoriali di cucina e intercultura vissute parallelamente, ma a distanza, dai giovani senegalesi e italiani.

Entrambe le scuole coinvolte hanno selezionato gruppi di ragazzi sulla base dell’interesse personale e della disponibilità di insegnanti e spazi adatti (igiene, sicurezza, distanziamento) allo svolgimento delle attività.

I gruppi hanno svolto nei mesi di Settembre e Ottobre 2020 laboratori di cucina italiana e senegalese e le attività sono state seguite da due video-maker che hanno successivamente montato i video del percorso in modo da poterli condividere tra Italia e Senegal.

Il percorso si è concluso il 16 Ottobre con una serata interculturale dedicata alla cucina e alla musica tra Europa e Africa: è stato ospitato il progetto musicale Freedom of Movement ed è stato realizzato un incontro tra sapori e suoni dei due continenti.

Tutte le attività sono state svolte rispettando le norme igieniche e di distanziamento sociale previste rispettivamente in Italia e in Senegal e coinvolgendo in tutto il percorso di ri-progettazione i partner per riuscire (anche a distanza) a proporre dialogo, relazione e scambio.

I video con le ricette li trovate sul nostro canale Youtube