Nel 2014 le Istituzioni Europee e nazionali hanno evidenziato l'importanza del ruolo del settore privato nel sistema della cooperazione internazionale (legge 125 dell'11 agosto 2014 "Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo").

 

L'apporto delle imprese risulta fondamentale per il conseguimento degli obiettivi di sviluppo incentrati su valori sociali ed ecosostenibili.

 

Anche noi crediamo che sia utile creare una rete con le realtà imprenditoriali profit, consapevoli dell'apporto che ciascun settore può fornire all'altro per completarlo e rafforzarlo.

 

Come si può collaborare insieme?

Le forme di collaborazione possibili sono moltissime. Qui di seguito ve ne proponiamo alcune già sperimentate negli anni e conosciute:

 

  • Collaborazione attiva delle imprese nei nostri progetti attraverso consulenze, corsi di formazione, fornitura materiali, concessione di spazi, laboratori sul territorio, workshop...

 

  • Sponsorship e partenariati: le imprese con cui collaboriamo partecipano attivamente alle nostre iniziative aiutandoci nella promozione delle attività e nella raccolta fondi; Renken aderisce agli eventi promozionali delle imprese partner sostenendoli con attività di volontariato e di comunicazione.

 

  • Volontariato d'impresa: il volontariato d'impresa è uno strumento adatto alle esigenze delle aziende sensibili ad una politica di sviluppo sostenibile e di responsabilità sociale. Attraverso il volontariato d'impresa le aziende incoraggiano, supportano o organizzano la partecipazione attiva e concreta del proprio personale a sostegno di organizzazioni non profit, durante l'orario di lavoro. Mediamente le imprese coinvolte nel volontariato d'impresa offrono la possibilità di dedicare ogni anno 3 giornate lavorative alla comunità con una media di 121 persone coinvolte.

  • ​Payroll giving e Match giving: costituiscono un sistema di donazione che può essere attivato dalle aziende per sostenere le attività solidali della nostra associazione. Con il payroll giving i dipendenti possono scegliere di donare in beneficienza ore di lavoro mensili, che vengono trattenute dallo stipendio. Con il match giving le imprese hanno inoltre  la facoltà di decidere se versare, a loro volta, una cifra pari al totale devoluto dai dipendenti o anche solo una parte di questo. Per i lavoratori che attivano questo sistema di aiuti solidali regolari, è prevista la deducibilità e il rimborso fiscale (detrazione del 19%), ma i vantaggi riguardano anche l'opportunità di partecipare attivamente alla costruzione di un solido valore sociale d'azienda, e quindi creare una maggiore unione e collaborazione al suo interno. La scelta del numero di ore lavorative da devolvere è naturalmente sempre libera.

 

  • Organizzazione e partecipazione ad eventi sul territorio: organizziamo continuamente eventi di sensibilizzazione e di raccolta fondi sul territorio. La partecipazione e l'aiuto dei volontari e dei nostri partner in queste occasioni è preziosissima.

©2023 by Renken.