Sostegno a distanza

Il sostegno a distanza è un concreto atto di solidarietà che assicura al bambino assistenza sanitaria ed istruzione, senza comportare un suo allontanamento dalla famiglia o dal Paese di origine.

Il progetto del sostegno a distanza non si esaurisce in un contributo economico in favore dei bambini più bisognosi, ma consente, altresì, di creare un profondo legame di amicizia e collaborazione con i familiari dei bimbi in sostegno. Grazie a questo rapporto di reciproca fiducia è possibile instaurare un dialogo continuativo fra i volontari e le famiglie, teso a garantire, in modo duraturo ed effettivo, il miglioramento della qualità di vita dei bambini. L’importanza di consapevolizzare le famiglie circa il rispetto delle basilari norme igieniche, della regolare frequenza degli istituti scolastici, dell’esistenza di metodi contraccettivi, si pone, senza dubbio, a fondamento di uno stabile progresso delle condizioni di vita quotidiane, nell’interesse non solo dei figli, ma di tutto il nucleo familiare.

I contributi raccolti con il progetto del sostegno a distanza sono rivolti, in primo luogo, al soddisfacimento dei bisogni primari dei bambini facenti parte del programma (iscrizione agli istituti scolastici, materiale didattico, assistenza sanitaria ordinaria e straordinaria) e, in secondo luogo e ove i fondi siano sufficienti, alla cura e assistenza del nucleo familiare nel suo insieme o, se necessario, di altri gruppi familiari in stato di bisogno.

I volontari dell’associazione Renken Senegal, presenti tutto l’anno sul territorio, monitorano regolarmente la situazione dei bambini, il loro stato di salute e l’effettiva frequenza ai corsi scolastici, informando in modo sistematico la sede di Torino. Periodicamente, sono inviate al sostenitore alcune fotografie del bambino e informazioni dettagliate sulle sue condizioni familiari e sanitarie.

VUOI SOSTENERE UN BAMBINO?

Iscriviti alla newsletter

Paypal